Blockstreams Bitcoin Satellite Node lanceres i Venezuela

Venezuelas kryptokurrencyaccept har været en imponerende bedrift. Over for en usikker økonomisk fremtid har landet været nødt til at stole på krypto endnu mere. Nu hvor kryptokurver er blevet en del af Venezuelas økonomiske miljø, har landet foretaget skridt for at forbedre adgangen.

Lettere betalinger for alle

I den seneste grænse for vedtagelse af krypto havde Venezuelas regering indgået et samarbejde med blockchain-udbyder Blockstream for at lancere en Bitcoin-node på sit satellitnetværk. I et blogindlæg, der blev offentliggjort tidligere på ugen, meddelte kryptobetalingstjeneste CryptoBuyer, at det med succes havde lanceret en Bitcoin Era node i landet.

Lanceringen, som CryptoBuyer og Blockstream gennemførte, vil i det væsentlige gøre det muligt for venezuelanere at sende satoshier (de mindste enheder af en Bitcoin) over internettet uden behov for en pålidelig forbindelse. For folk i fjerntliggende områder over hele landet betyder dette initiativ, at krypto altid er i nærheden.

I henhold til blogindlægget var Cryptobuyer i stand til at lancere en satellitknude på Blockstream Satellite gennem et partnerskab med kryptotræningstjenesten AnibalCrypto.

Álvaro Pérez, en Valencia-programmør, der også deltog i projektet, sagde:

”Vi downloadede hele Bitcoin-blockchain og gennemførte med succes den første transaktion gennem en Bitcoin-satellitknude i vores land den 23. september fra byen Valencia. Vi modtog bitcoin via satellitforbindelsen uden internetforbindelse. Det var et øjeblik med stor præstation. ”

Jorge Farias, CryptoBuyer’s administrerende direktør, tilføjede, at projektet havde til formål at løse virkelige problemer med økonomisk inklusion for millioner i landet. Det er i tråd med CryptoBuyers mission om at bringe kryptokurver til flere venezuelanere, da virksomheden allerede har installeret flere Bitcoin-pengeautomater og salgssteder i hele landet.

Blogindlægget tilføjede, at alle parter ville lancere flere noder i Caracas, Venezuelas hovedstad og den sydlige del af Bolivar. Interesserede brugere vil kunne oprette forbindelse til satellitknudepunkterne via mesh-netværk, som allerede er testet over hele landet.

L’ANALISTA DELLA BITCOIN CHE HA PREVISTO IL FONDO DEL 2018 PENSA CHE I PROSSIMI 9.500 DOLLARI SIANO I PROSSIMI

Mentre il Bitcoin ha visto la volatilità locale, la moneta è in un intervallo ristretto a medio termine.
La moneta è stata scambiata tra i 10.000 e gli 11.000 dollari nelle ultime settimane.
BTC ora commercia per 10.650 dollari a partire dalla stesura di quest’articolo, con una picchiata a metà del range.
Un importante analista dice che Bitcoin è pronto a ricontrollare 11.000 dollari, per poi subire un rifiuto nelle prossime settimane.
Questo rifiuto potrebbe portare BTC verso il gap dei futures CME Immediate Edge intorno ai 9.500 dollari, prevede l’analista.
Questo analista è lo stesso che a metà del 2018 aveva previsto che il Bitcoin avrebbe raggiunto i 3.200 dollari in fondo al mercato dell’orso.

IL BITCOIN POTREBBE PRESTO MUOVERSI VERSO I 9.500 DOLLARI

La Bitcoin si è consolidata in un intervallo di $1.000 tra i 10.000 e gli 11.000 dollari negli ultimi giorni. Si prevede che questo consolidamento continuerà, secondo un analista di criptovalute che ha previsto il prezzo minimo del 2018 all’1-2%.

L’analista ha condiviso il grafico sottostante il 25 settembre, osservando che è probabile che Bitcoin raggiunga gli 11.000 dollari entro la fine di settembre, per poi precipitare a 9.500 dollari entro la metà di ottobre.

14 BTC & 95.000 giri gratis per ogni giocatore, solo in mBitcasino’s Exotic Crypto Paradise! Gioca ora!
Pensa che questo soddisferebbe un modello di Elliot Wave che gioca sul grafico a medio termine di BTC.

„questo è il modo in cui im banking su btc prezzo azione di guardare nei prossimi giorni, il declino di 5 ondate da segnali di 11.2k che era l’inizio di una mossa verso il basso e non la fine di esso. cercherà a breve 10.9k e solo desiderio solo se 11.2k è preso fuori ancora una volta, anche se sospetto che non lo farà“.

Immagine

Grafico dell’azione dei prezzi di BTC negli ultimi mesi con l’analisi del trader crittografo SmartContracter (Twitter handle). Grafico da TradingView.com

IL RALLY DEL MERCATO EREDITATO POTREBBE SALVARE BTC

Un rally del mercato ereditato potrebbe però salvare il mercato della crittovaluta.
Con nuove speranze sul disegno di legge di stimolo fiscale e l’affermazione della Federal Reserve di mantenere bassi i tassi di interesse, i mercati dei capitali potrebbero continuare la loro ascesa, aiutando la Bitcoin.

Understanding TRON’s TRX price hike

 

At the moment TRON seems to be in a good moment, considering that TRX has gone up 14.52% to US$ 0.030377. However, we wanted to ask a little bit about what could be driving it and the answers we found are somewhat interesting.

The historic high for TRX, TRON’s native cryptomone, was US$ 0.23 in January 2018. Since then it has not been able to get close enough to this level.

Cryptomonies: How to make money in the final stretch of the year?

What is driving TRON’s TRX right now?
In the last few days the company has released some interesting news. First, TRON and Band Protocol formed a strategic partnership to implement scalable integrations of ecosystems and Oracle technology.
In this way, TRON has completed integrations with Band Protocol to provide secure and verified decentralized oracles, and thus boost its rapidly growing space of decentralized applications and DeFi.

This is important if we remember that TRON is one of the largest blockchain-based operating systems in the world. The announcement comes as BitTorrent founder and TRON CEO Justin Sun prepares to conduct an AMA with Band Protocol CEO and co-founder Soravis Srinawakoon on Wednesday, September 2 at 9:00 p.m. Pacific Time (PT).

Also, this week it was announced that this company created a DeFi Meme coin and named it in honor of Justin Sun. Through $SUN, Sun can expect to demonstrate that he is capable of participating in a community-led cryptographic project.

What’s interesting is that the $ SUN mining will begin this September 2nd as well, and will be officially launched on the 16th of this month during what they have dubbed „SUNday. With all this news, many people consider that there is growth in store for TRON and so they are investing in TRX.

Considering that in the next few days there seems to be more news coming from Justin Sun and the TRON team in general, we invite you to keep an eye on our publications.

Is the TRON (TRX) upward trend here to stay?

Other possibilities
In his Twitter account, Sun made a kind of „announcement about an announcement“, since he commented that in the next few days there would be „interesting news that would benefit TRX, BTT, JST and WIN“. Given the current turmoil in the DeFi industry, it seems likely that the announcement will be about TRON’s DeFi ecosystem.

This would also fit with Sun’s statement that the new venture will include TRX, BTT, JST and WIN. The only plausible way that these four crypto currencies can benefit from each other seems to be a DeFi platform.

However, some users accused Sun of trying to manipulate the price of TRON (TRX) with the tweet. In view of this we must remember that, in 2017, the „announcement of the announcement“ was a common practice in the cryptographic community to increase the price of a cryptomone currency.

Sospetti hacker nordcoreani sospettati di aver spostato Bitcoin per un valore di $140.000 dal conto incamerato

Sospetti hacker nordcoreani hanno spostato lunedì 12 bitcoin, per un valore di circa 140.000 dollari, da uno dei 280 conti che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DoJ) ha preso di mira per il sequestro.

I fondi sono stati trasferiti in un portafoglio anonimo

I fondi sono stati trasferiti in un portafoglio anonimo, secondo Whale Alert, un bot che tiene traccia di notevoli transazioni crittografiche.

„Uno dei dati di questa transazione è stato dichiarato confiscato dal governo degli Stati Uniti. Non è chiaro chi ha effettuato la transazione“, ha twittato Whale Alert, allegando una denuncia di confisca civile del DoJ del 27 agosto.

Nella denuncia, il DoJ sostiene che i conti sono stati utilizzati dal governo nordcoreano per riciclare quasi 3 milioni di dollari di criptovaluta rubati in due diversi hackeraggi nel 2019. Il governo statunitense sostiene che tali fondi sono utilizzati per aiutare Pyongyang a minare le sanzioni e a sponsorizzare lo sviluppo di armi di distruzione di massa.

„L’indirizzo confiscato è probabilmente un indirizzo di deposito Huobi che ha ricevuto 2,97069728 BTC pochi giorni fa. L’indirizzo è stato spazzato oggi [31 agosto] insieme ai depositi effettuati da altri utenti“, ha twittato ulteriormente Whale Alert.

Il reclamo del DoJ dice che i due furti criptati si sono verificati il 1 luglio 2019 e il 25 settembre 2019, pregiudicando scambi non identificati di altcoins e gettoni per un valore di 272.000 dollari e più di 2,5 milioni di dollari di valute virtuali multiple, rispettivamente.

Gli investigatori statunitensi hanno detto che gli hacker

Gli investigatori statunitensi hanno detto che gli hacker hanno utilizzato una tecnica nota come „chain hopping“, in cui una forma di criptovaluta viene trasferita in un’altra, per coprire le loro tracce. I commercianti cinesi fuori borsa sono accusati di aver aiutato a riciclare i fondi.

„Nonostante le tecniche di riciclaggio altamente sofisticate utilizzate, l’Unità Cybercrimini dell’IRS-CI è stata in grado di risalire con successo ai fondi rubati direttamente agli attori nord coreani“, ha detto il capo dell’Internal Revenue (IRS) Criminal Investigation Daniel Fort.

I 280 indirizzi sono congelati a causa dell’indagine, con scambi che cooperano in modo che i fondi rubati non vengano convertiti in fiat e persi per sempre.

L’ONU ha precedentemente riferito che la Corea del Nord ha guadagnato 2 miliardi di dollari dagli attacchi cibernetici.